Pitrocchio on line

Un blog che parla di tutto e di niente, come se ce ne fosse davvero bisogno!

Fatto in Italia

leave a comment »

Non c’è niente di meno ‘made in Italy’ dell’espressione “made in Italy”. Certo, a meno che non decidiamo di pronunciarlo ‘all’italiana’ (per intenderci: non “meid in itali”, ma “madeinitali”). Il ‘made in Italy’ è diventato una categoria ontologica sinonimo di ‘essere qualcosa di bello, curato, fantasioso, qualitativamente superiore’.

Anche la lingua italiana lo è? La lingua di Dante Alighieri e (ahimè) Federico Moccia? Dei sedicenti popoli padani e degli abitanti di Pisa, «vituperio delle genti»? Se Nino Bixio in un tema può diventare Nino Biperio (Bìperio, Bipério o Biperìo?) è perché il ‘made in Italy’ linguistico resta solo sulla carta, resta lettera morta. Resta una cosa scritta ma non detta: non volerà via, come le verba del detto latino. Tuttavia, anche gli ignoranti manent, e a volte sembrano in maggioranza.

Molto italian, come cosa.

Annunci

Written by Pitrocchio

1 ottobre 2011 a 15:32

Pubblicato su Riflessioni amarognole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: