Pitrocchio on line

Un blog che parla di tutto e di niente, come se ce ne fosse davvero bisogno!

Il mio bar è differente

leave a comment »

Provo grande ammirazione per le persone che hanno un ‘loro’ bar, un locale di riferimento dove vanno da sempre e dove conoscono e sono conosciuti da tutti.

Quando studiavo, andavo spesso al bar affianco alla biblioteca, dove il barista (“Culone”) ci aspettava e allietava con massime di vita. Poi morì, e il figlio era semplicemente uno stronzo. Fine del ‘mio bar’. Ci ho riprovato al bar del centro commerciale, ma poi mi sono interrogato sull’utilità di uscire di casa per entrare in un centro commerciale per entrare in un bar: a conti fatti, uscivo una volta per entrare due. Andavo in perdita.

Ora, dopo due mesi di lavoro (sì, non sono più disoccupato!) ho scelto come fornitore ufficiale di caffeina e di svaghi da cinque minuti un bar a due isolati dall’ufficio. Piccolo, gestito da tre/quattro persone a seconda dell’orario e dell’affluenza di pubblico, ormai mi conoscono: entro, «Ciao» «Ciao» e mi fanno il caffè. A volte prendo una brioche, alla marmellata. Finisco il caffè e il barista ha già lo scontrino pronto: sembra che mi aspetti.

O che aspetti che me ne vada.

Annunci

Written by Pitrocchio

18 luglio 2012 a 13:46

Pubblicato su Informatrocchio, Pitrocchiate

Tagged with , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: