Pitrocchio on line

Un blog che parla di tutto e di niente, come se ce ne fosse davvero bisogno!

«Su, non essere timido»

leave a comment »

Le persone diversamente estroverse (timide non è politically correct) come me si saranno sentiti dire mille volte la frase «Su, non essere timido/a» accompagnata dall’incitazione a pronunciare una frase o a compiere una certa azione.

«Prendi una caramella», «Dì ‘grazie’», «Saluta», «Presentati», «Presentati e saluta»: perentori inviti a non essere ciò che sono: timido. Lo sono e non ci posso far niente. Secondo voi la Barbie può farci qualcosa con l’essere fatta di plastica? Non credo.

Il punto è che il timido sa che la propria condizione può essere confusa con la maleducazione, o il disinteresse: e se ne sente in colpa, vorrebbe fare buona impressione sul prossimo senza riuscirci. Come vincere la timidezza? L’unica cosa che funziona, statisticamente, è l’ebbrezza alcolica: non mi sento di consigliarla per un colloquio di lavoro, ma chissà… Magari finisce che da brillo puoi essere più brillante e arrivare a brillare in vista di un’assunzione lavorativa.

Oppure, per battere il mostro della timidezza, non resta che affidarsi a Internet: come Jimmy Wales, fondatore di Wikipedia.

Annunci

Written by Pitrocchio

3 ottobre 2012 a 13:06

Pubblicato su Pitrocchiate

Tagged with , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: