Pitrocchio on line

Un blog che parla di tutto e di niente, come se ce ne fosse davvero bisogno!

Diventare adulti da grandi

leave a comment »

C’è gente che, se non fosse per l’età anagrafica, dovrebbe tornare all’asilo, a fare un po’ di gavetta della vita. Se penso alla stupidità e alla meschinità che possono raggiungere certe persone, mi verrebbe davvero voglia di promuovere una petizione per rendere l’omicidio legale. Certo, poi il problema sarebbe che gli stupidi potrebbero ammazzare i furbi e, dato che “sin da Adamo i cretini sono stati in maggioranza”, non sarebbe una buona soluzione.

L’altro giorno – tanto per fare tre stupidi e abusati esempi – Calderoli ha paragonato il ministro Kyenge a un orango , subito imitato da un consigliere comunale di SeL che ha ben pensato di auspicare per una collega un ‘trattamento’ ad hoc da ‘venti negri‘. Infine ieri, a quanto pare, i deputati del Pd e di Scelta civica hanno deriso un collega del 5 Stelle malato di sclerosi multipla perché aveva perso il filo del suo intervento in aula. Tre piccoli episodi che raccontano l’ignoranza: e non solo della politica.

Tre declinazioni dello stesso atteggiamento di avversione alle minoranze, del consueto modo di comportarsi verso ciò che semplicisticamente definiamo ‘diverso‘: diverso il coloroe della pelle, diversa l’opinione politica, diverso lo stile di vita. E tre declinazioni di bullismo: Calderoli ha fatto il bullo davanti ai suoi amici leghisti insultando (a distanza!) una donna nera che – bontà sua – sarà un ministro migliore di lui anche se non facesse nulla. Il consigliere di SeL ha fatto il bullo su internet lanciando nel mare magnum di Facebook insulti e frasi razziste (in un colpo solo ha offeso leghisti e immigrati: roba da fenomeni) e gli ignoti deputati hanno fatto i bulli attaccando verbalmente, in gruppo e coperti da anonimato (e dunque impunità) un disabile.

Come speriamo che i ragazzini a scuola si comportino meglio di questi adulti? Da quali ‘genitori’ le nuove generazioni trarranno valori, educazione e rispetto? Ci vorrebbe una scuola per adulti, che insegnasse loro a esserlo davvero. Se questa è la vita pubblica, figuriamoci cosa combina la gente al riparo dai riflettori della ribalta mediatica.

Annunci

Written by Pitrocchio

26 luglio 2013 a 10:44

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: