Pitrocchio on line

Un blog che parla di tutto e di niente, come se ce ne fosse davvero bisogno!

Racconti metrop(p)olitani – Puntata 1.1

leave a comment »

Il meccanico: creatura quasi mitologica a metà tra lo stregone taumaturgo e lo scienziato. Una risposta pronta a ogni dubbio (di natura meccanica, si intende), anche se in apparenza non pertinente. Uso di terminologia di ‘settore’ o specialistica, quando non palesemente ingannatrice nei confronti di quelle categorie di persone affatto interessate alla materia.

Cosa pensa l’uomo dietro al meccanico? Cosa spinge una persona a consacrare la propria vita alla ricerca di «rumorini sospetti provenienti dal motore» e di punterie idrauliche? Quali pensieri agitano il sonno di chi conosce la differenza tra bullone e brugola? Come si vive sospesi tra un servofreno, un intercooler, pastiglie e centraline?

Il viaggio moderno non può prescindere da un motore: automobili o motociclette, aerei o treni, (quasi) tutto ciò che ci permette di muoverci è azionato da un motore. Elettrico o a scoppio, benzina o diesel o a metano, il motore è portatore della speranza di cambiamento, temporaneo e definitivo quanto metaforico o reale. Se si guasta, tuttavia, non c’è speranza che tenga.

C’è bisogno di un esperto.

Un meccanico.

Titolo: Il meccanico

Annunci

Written by Pitrocchio

7 agosto 2013 a 12:17

Pubblicato su Racconti metropolitani

Tagged with ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: