Pitrocchio on line

Un blog che parla di tutto e di niente, come se ce ne fosse davvero bisogno!

Cacciato con mazze e pietre!

leave a comment »

Leggi la frase: “Quando un governo non fa ciò che vuole il popolo, va cacciato via anche con mazze e pietre!” che porta sullo sfondo un Sandro Pertini in bianco e nero con un piglio aggressivo e un pugno agitato verso l’interlocutore, non puoi altro che pensare di essere d’accordo con lui. Lui che, oltretutto, è un stato un Presidente della Repubblica amato, rispettato, onorato (anche per i mondiali dell’82…) da così tante persone.

Solo che poi leggi anche altro: malgrado il proliferare di quella e di altri simili immagini su tutte le bacheche Facebook dei tuoi amici, malgrado la firma – chiaramente olografa – riportata là, in basso a destra nella citazione, quella frase non è mai stata pronunciata da Pertini. Crolla un castello. Delusione. Pertini è ka$ta!!!111!!!!

Oppure, più semplicemente, questo episodio è sintomo di un modo di vivere, di crescere, di studiare proprio del nostro tempo. Chi verifica le citazioni che scrive, specie sui social network? E soprattutto, chi ne ha l’autorità? Quando in molti possono dire al mondo cosa pensano, anche le stupidaggini più palesi, è una sfida titanica far notare loro gli errori. Tanto più che, spesso e volentieri, all’ignoranza si accompagna l’arroganza. E laddove l’errore non è dovuto a ignoranza, ma semplicemente a superficialità (come accettare per buona una citazione solo perché è condivisa da molti, in termini social e in termini di adesione al contenuto?) A quanti è balzato in mente di verificare la fonte della citazione, prima di condividerla su Facebook?

Viviamo in un’epoca in cui diamo troppo per scontato. Il monitor di un computer ha assunto valore di per sé, senza necessità di verifica: tutto è vero, perché l’ha detto qualcuno (internet). Tutto è falso, perché qualcuno (internet) l’ha negato. Una volta esistevano le leggende metropolitane, storie incredibili, inverosimili e pazzesche che – nonostante tutto – circolavano tra la gente, che spesso ci credeva, con il piccolo beneficio del “c’è sempre un fondo di verità”. Oggi ci scorre davanti agli occhi qualunque cosa, opinioni di ogni genere, fatti che dicono ‘A’ e allo stesso tempo ‘non-A’.

Chissà dove andremo a finire. Intanto che ci penso, vado a dare da mangiare al coccodrillo che vive nelle fossa biologica del mio condominio: è ghiotto di pancetta coppata, e adesso è ora di merenda.

Annunci

Written by Pitrocchio

5 dicembre 2013 a 16:51

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: