Pitrocchio on line

Un blog che parla di tutto e di niente, come se ce ne fosse davvero bisogno!

Posts Tagged ‘Camaiore

Tappeti di segatura a Camaiore

leave a comment »

Localini, arte, tradizione e bella gente

“Li vuoi vedere i tappeti di segatura?”. Mentre cerco di decifrare se la domanda che mi viene posta sia ironica o seria mi affretto a dire “Sì” e continuare a sciacquare i pomodori per la cena. Con le mani bagnate e l’impegno di preparare da mangiare sono costretto a tenermi a distanza da un qualsiasi device connesso a internet per capirne di più: ma ormai il dado è tratto, abbiamo appuntamento a Camaiore verso le 23 per i ‘tappeti di segatura’.

Del resto, un giro a Camaiore mi attira: è raro che ci vada la sera, sulla costa fa caldo mentre nella via di Mezzo c’è una frescura gradevole. Al massimo – mi dico – se ‘sti tappeti di segatura si rivelano una fregatura, mi godo una serata in un bel posticino.

Poi però, una volta scesi in strada, nella via principale del centro, mi accorgo che l’unica fregatura è il non aver mai visto questo spettacolo. In occasione della festa del Corpus domini, le associazioni cittadine si sfidano a creare delle vere opere d’arte sulla strada: come i cosiddetti ‘madonnari’, che disegnano coi gessetti colorati immagini sacre, così gli artisti (non posso che chiamarli così) del tappeto di segatura rappresentano Madonne, assunzioni in cielo e chi più ne ha più ne metta. Il tutto usando della segatura messa a macerare con dei pigmenti colorati con i quali coprire tutte (o quasi) le sfumature cromatiche.

Le associazioni ‘occupano’ la strada principale al tramonto, o poco più tardi, e cominciano a organizzare il disegno. Con delle assi di legno passano da un lato all’altro del lavoro – per non calpestarlo – che occupa gran parte della strada in larghezza (due metri). Altre assi, appositamente intagliate, funzionano come quei righelli (di cui non ricordo il nome) che si usavano alle scuole elementari per disegnare forme geometriche: così – vabbè, un po’ più in grande – vengono fatti i disegni veri e propri e le decorazioni. Spargendo la segatura colorata su questi grandi colini da segatura si lascia sul selciato camaiorese il disegno voluto.

Dopo una nottata intera a disegnare, all’alba il lavoro lungo anche una trentina di metri è concluso. Una giuria apposita dà i voti ai lavori e stila una classifica. Infine, visto che i tappeti vengono realizzati per il Corpus domini, si attende la processione: la quale, senza apparente ritegno, cammina sopra i tappeti distruggendo il lavoro di una notte. Arte effimera, direbbe chi parla bene. Chissà quanti di quelli che lavorano ai tappeti restano per la processione…

Una ragazza impegnata su un tappeto di segatura a Camaiore

Una ragazza impegnata su un tappeto di segatura a Camaiore

Annunci

Written by Pitrocchio

22 giugno 2017 at 12:20

Pubblicato su Photo-mania, Reality

Tagged with , , ,

Fatela tutti, fatela tutta. Ma siate precisi

leave a comment »

Quando centrare il buco del wc appare un’impresa

Scritta nera su fondo giallo, come i segnali di pericolo. Massima evidenza al messaggio scritto in grassetto maiuscolo. Davanti a te, uomo, che ti appresti a servirti del gabinetto in quel di Camaiore, un solo avvertimento: centrare il buco.

Testo nero, fondo giallo. Scritta: ATTENZIONE SI PREGA FARLA NEL BUCO

La domanda è: l’autore dell’avviso si riferiva alla cacca o alla pipì?

Written by Pitrocchio

15 gennaio 2015 at 14:30